Passa al contenuto

BOTANICHROME

CAPI IN TINTURA NATURALE


Abbiamo riscoperto la tradizione delle erbe tintorie per tingere i nostri capi iconici in Lana Merino Extrafine, donando al filato delle sfumature inedite in maniera più responsabile, con colori da fonti rinnovabili, non tossici per l’ambiente e gentili sulla pelle.

IL POTERE CROMATICO DELLE PIANTE PER COLORARE IN MANIERA PIÙ RESPONSABILE
La tintura naturale che abbiamo scelto è la prima tecnologia di colorazione al mondo approvata da Woolmark, che ne certifica la qualità e il fatto che non vengono utilizzati sostanze tossiche, additivi o estratti.
ROSSO ROBBIA
GIROCOLLO E POLO
L'impiego della Robbia come pianta tintoria risale alle più antiche civiltà della penisola indiana. Questa tradizione millenaria ruota attorno alla radice aromatica della pianta, dove si trova la principale sostanza colorante, l'alizarina. Nel corso della storia la Robbia è diventata una delle principali fonti per tingere i tessuti con un rosso vibrante e duraturo.


VERDE EQUISETO
GIROCOLLO
Una pianta erbacea perenne della famiglia Equisetaceae, conosciuta con il nome comune di equiseto o “Coda di cavallo” a causa del suo caratteristico aspetto. Si distribuisce in tutto il mondo e predilige terreni umidi, lungo corsi d'acqua e a elevate altitudini. Il processo di tintura naturale conferisce al filato una delicata tonalità di verde.


BLU INDACO
GIROCOLLO E POLO
La pianta di Indigofera è un arbusto riconosciuto come la fonte di uno dei più importanti coloranti naturali: l’indigo. Il suo impiego risale agli Egizi e ai popoli dell’Asia già nel 2000 a.C. Le sue foglie vengono anche utilizzate come ornamento e, attraverso un processo di fermentazione, è possibile ricavare il pigmento che dà vita a un’ampia gamma di blu.


ECRU GINEPRO
GIRCOLLO E POLO
Il Ginepro comune è un piccolo albero o arbusto perenne diffuso in tutto l’emisfero settentrionale, con foglie aghiformi dal profumo di resina. Le sue bacche, dette coccole, vantano numerose proprietà officinali e tintorie, donando delicate sfumature beige ed ecru al filato.

Perché le tinture naturali sono meglio per te e per il pianeta?

Provengono da fonti rinnovabili

Essendo presenti in natura, le piante da cui si ottengono le tinture sono una fonte completamente rinnovabile di colore.

Non sono tossiche per l'ambiente

Gli scarti delle tinture naturali possono essere riutilizzati come fertilizzanti o biomasse.

Sono delicate sulla pelle

Le fibre tinte naturalmente hanno proprietà deodoranti, antimicrobiche e non sono aggressive sulla pelle.

Disponibilità